VALLE TANARO

UN TERRITORIO DAL FASCINO AUTENTICO

Incastonata tra quelle Alpi di Cuneo che sfumano verso la Liguria e il suo mare, la Valle Tanaro non è semplicemente un corridoio di passaggio tra la Riviera dei Fiori e la Pianura Padana, ma una terra variegata dove natura, storia e cultura si amalgamano e si sovrappongono senza soluzione di continuità.

Scopri

di più

La Valle Tanaro rappresenta una pagina di storia alpina a cielo aperto dove la biodiversità botanica gioca a nascondersi tra le rughe di un paesaggio eterogeneo. È contraddistinta da un vasto carsismo e da emergenze culturali degne di nota. Si susseguono resti di castelli a Nucetto, Perlo, Priola e Ormea, alternati alle torri saracene, segno tangibile delle invasioni che interessarono le valli piemontesi tra l’VIII e l’XI secolo.


Garessio, tra i Borghi più Belli d’Italia grazie ad un nucleo storico di origine medievale che ancora oggi incanta, vanta sul suo territorio il Castello Reale di Casotto. In inverno è possibile provare l’emozione di sciare vedendo il mare dalle piste di Garessio 2000, mentre Ormea, costruita a pianta cuoriforme, con i vicoli abbracciati l’un l’altro, profuma già di entroterra ligure. La parte più alta della valle offre ai turisti ambienti e paesaggi montani indimenticabili, da Briga Alta alle borgate di Viozene e Upega, dalle sorgenti del Tanaro al monte Mongioie.


Si tratta di un patrimonio che si può gustare pienamente percorrendo la fitta rete di sentieri, strade militari in quota e traversate di cui la vallata dispone, a partire dall’Alta Via del Sale, una strada bianca che si immerge tra scorci lunari impregnati di storia e di fascino seguendo l’effimero confine tra Italia, Francia, Piemonte e Liguria. La Balconata di Ormea si snoda invece per una quarantina di chilometri alle spalle dell’omonimo abitato, lungo carrarecce e mulattiere a quote comprese fra gli 850 e i 1.500 metri con dislivelli abbordabili, tappe personalizzabili adatte a tutti, e la confortante presenza di due accoglienti rifugi.


Il Giro del Marguareis è un tuffo escursionistico di cinque giorni nel cuore dell’omonima area protetta che lega simbolicamente la Valle Tanaro alle Valli Pesio ed Ellero grazie all’appoggio di cinque rifugi gestiti. L’Alto Tanaro Tour è il più lungo, duro e spettacolare trekking di valle delle Alpi del Sud (135 km, 8.000 metri di dislivello e 9 tappe di cammino e meraviglia), senza dimenticare l’Alta Via dei Monti Liguri che sfiora la Valle Tanaro nei pressi del Rifugio di Pian dell’Arma e la Gran Traversata delle Alpi che ha inizio proprio nel comune di Ormea.


Da non perdere i piatti della cucina locale, anch’essa influenzata dall’abbraccio ligure-piemontese. Molte le specialità assimilabili alla cosiddetta cucina bianca dei pastori transumanti e imperdibile, in tal senso, la polenta saracena condita con panna, funghi secchi e porri. I ceci di Nucetto,I fagioli di Bagnasco, le patate di Ormea, le rape bianche di Caprauna e le castagne, dette “garessine”, sono tra i più noti prodotti dell’agricoltura della valle.

ALPI DI CUNEO: LA VOSTRA VACANZA PERFETTA. VALLE TANARO

it_IT

Cosa

fare

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Esperienze

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Dove

dormire

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato