PARCO FLUVIALE GESSO E STURA

Il Parco Fluviale Gesso e Stura si estende per 5.500 ettari, uno spazio naturale in cui dedicarsi allo sport, trascorrere il proprio il tempo libero, avvicinarsi ad attività didattiche e culturali. A monte incontra il Parco Naturale delle Alpi Marittime. È una vera e propria “rete verde” di percorsi ciclo-pedonali che attraversano tutto il territorio del parco. Per godersi appieno la natura e il paesaggio del parco sono stati individuati alcuni percorsi adatti per escursioni a piedi o in bicicletta. Bacheche, paline e leggii guidano il visitatore alla scoperta del territorio nei suoi tratti naturalistici e storico-culturali. Sono previste anche specifiche attività con le scuole. 

PARCO FLUVIALE GESSO E STURA
Piazza Torino, 1 CUNEO
Cuneo

Tel.:

+39 0171 444 501


Email: parcofluviale@comune.cuneo.it
Sito web

Scopri

di più

L’acqua è la linfa vitale del parco, con il torrente Gesso e il fiume Stura che solcano il territorio all’interno dei comuni di Cuneo - ente gestore del Parco - Borgo San Dalmazzo, Castelletto Stura, Centallo, Cervasca, Fossano, Montanera, Rittana, Roccasparvera, Roccavione, Salmour, Sant'Albano Stura, Trinità e Vignolo.

La storia ci spiega che la stessa localizzazione del centro abitato di Cuneo è stata dettata proprio dalla disponibilità di acqua corrente, utile per il funzionamento dei sistemi proto-industriali e per l’irrigazione. Acqua preziosa in passato, ma ancora di più oggi per garantire la vita delle svariate specie animali e vegetali presenti lungo le sponde dei corsi d’acqua. I diversi ambienti del parco sono popolati da centinaia di specie animali: 214 specie di uccelli, 25 di mammiferi, 9 di anfibi, 8 di rettili, 53 di lepidotteri diurni oltre ad un numero considerevole di insetti ed altri invertebrati.

 

Il parco è costituito da un insieme di ecosistemi differenti che preservano un sano equilibrio tra l’ambiente del fiume e le attività umane praticate da secoli. La vegetazione prevalente è di tipo boschivo con querce, robinia, frassino; suggestivo è il bosco planiziale di Sant’Anselmo e il bosco dell'Impero. Il resto del territorio è occupato da colture agricole, prati, orti e vegetazione ripariale con piante d’ontano, pioppo bianco e nero, salice.


Nel parco si trovano edifici di particolare interesse storico e culturale come santuari, cappelle, mulini, ville, martinetti, cascinali. Il Comune di Cuneo promuove iniziative con finalità ludico-didattiche per adulti e bambini: escursioni, momenti di festa, laboratori, manifestazioni sportive, convegni e  mostre su temi legati al territorio fluviale cuneese. Luogo ideale per gli amanti dello sport, il parco offre una pista 4 stagioni per lo sci di fondo, ma anche corsa, ippica, pattinaggio a rotelle, calcio, tennis, beach volley, mountain bike, ciclismo, nuoto, pesca, trekking e nordic walking, grazie ai servizi e alle strutture sportive presenti al suo interno. Presso le Basse di Stura, sono inoltre in funzione il Polo canoistico di Cuneo “Le Basse - non solo acqua”, centro per l'apprendimento della pratica del canottaggio, direttamente nelle acque del fiume Stura di Demonte, e una parete di arrampicata. 

CUNEO, CAPITALE VERDE DEL PIEMONTE

it_IT

Cosa

fare

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Esperienze

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Dove

dormire

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato