LA MAGNIFICENZA DEL SANTUARIO DI VICOFORTE

Vicoforte è celebre per il santuario Regina Montis Regalis che vanta la cupola ellittica in muratura più grande del mondo. Grazie al progetto “Magnificat” è possibile salire fino alla lanterna dell’edificio, a 60 metri d’altezza, per scoprire da vicino questa impressionante opera architettonica e pittorica. L’8 di settembre il borgo si anima con la “Fera d’la Madona”, uno dei più importanti eventi fieristici del Piemonte. 

Scopri

di più

L’abitato di Vicoforte si sviluppa in diverse frazioni disposte sulle rigogliose colline delle Langhe Monregalesi. Il centro storico, con il municipio e la chiesa di San Donato, si trova in posizione panoramica e il suo territorio è ideale per attività all’aria aperta praticabili sul “Sentiero Landandè”. A pochi passi dal centro, nella frazione Fiamenga, la chiesa dedicata ai Santi Pietro e Paolo domina l’altura che guarda verso l’abitato di Mondovì. Questa è una delle più antiche testimonianze di Fede del territorio Vicese, e ancora si distinguono, accanto alla porta d’ingresso, affreschi risalenti al XIV secolo.


Il paese è celebre per il santuario basilica Regina Montis Regalis, intitolato alla Natività di Maria Santissima, e vanta la cupola ellittica in muratura più grande del mondo: il luogo è legato alla devozione per l’effigie della Madonna con il Bambino, dipinta su un pilone votivo, che si sviluppa dal 1594 a seguito di guarigioni miracolose.


Il santuario ha caratteristiche uniche: fondato il 7 luglio 1596 sotto gli auspici del duca Carlo Emanuele I di Savoia, ha una gestazione piuttosto lunga. La meravigliosa cupola ellittica, opera dell’architetto monregalese Francesco Gallo, è terminata nel 1733 ed il campo pittorico d’ispirazione barocca, di oltre 6.000 metri quadrati, viene affrescato da Felice Biella e da Mattia Bortoloni tra il 1746 e il 1748.  Grazie al progetto “Magnificat”, oggi è possibile visitare la straordinaria cupola e raggiungere la lanterna a 60 metri d’altezza.


Il maestoso complesso monumentale comprende anche il monastero cistercense, attualmente adibito a struttura ricettiva, e la “palazzata”, una costruzione porticata di forma semi-ottagonale sulla quale si affacciano attività di commercio e ristorazione oltre all’Ufficio Turistico.


L’8 di settembre, in occasione della solenne celebrazione della Natività di Maria, si può invece partecipare alla “Fera d’la Madona”, uno degli eventi fieristici tradizionali più antichi e vasti del Piemonte.

ALPI DI CUNEO: LA VOSTRA VACANZA PERFETTA. VALLI MONREGALESI

it_IT

Cosa

fare

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Esperienze

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Dove

dormire

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato