RACCONIGI

ALLA CORTE DEI SAVOIA

Racconigi è legata indissolubilmente al Castello Reale, tra i più interessanti della regione. Tangibile la presenza dei Savoia nel corso dei secoli, animata da un legame forte e tuttora esistente con la città, che può essere esplorata anche seguendo un altro filo conduttore, quello legato al mondo della seta, mentre la campagna che la circonda offre ulteriori spunti di visita.

Scopri

di più

Racconigi è legata indissolubilmente al suo Castello. Fondato intorno all’XI secolo come casaforte nella Marca di Torino, passò ai marchesi di Saluzzo e successivamente ai vari rami della famiglia Savoia: i Savoia Acaja, i Savoia Racconigi e i Savoia principi di Carignano, poi Re d'Italia. A partire dal 1997 il Castello Reale di Racconigi, tra i più interessanti della regione per ricchezza degli ambienti e il gradevole parco, fa parte dei beni UNESCO inseriti nel sistema seriale delle Residenze della Casa Savoia in Piemonte.


La presenza dei Savoia è ben riscontrabile nei nomi delle vie e negli edifici sacri della città. Il Santuario Reale della Madonna delle Grazie, voluto da Re Carlo Alberto in segno di ringraziamento alla Vergine per aver protetto la popolazione da una terribile epidemia di colera scoppiata nel 1835, si regge oggi anche grazie alla generosità degli eredi di Casa Savoia. La chiesa, oltre ad essere amato luogo di devozione, conserva ricordi della famiglia Reale e testimonia il legame forte e tuttora vivo con Racconigi.


La città può essere esplorata anche seguendo un altro filo conduttore, quello legato al mondo della seta. Fin dal XV secolo ci sono tracce della produzione di passamaneria e velluti di seta, ma è dal XVII secolo, con l’inizio dell'era industriale, che Racconigi si trasforma nel più importante centro di produzione di filato da esportazione del Piemonte. Dal 2017 il piccolo Museo Giardino della Civiltà della Seta ha il compito di raccontare questa preziosa storia lunga cinque secoli.


La campagna che circonda la città offre ulteriori spunti di visita. La Tenuta Berroni, affascinante villa con parco all'inglese gestita dalla Contessa Alessandra Castelbarco Visconti, periodicamente apre le porte al pubblico ed è disponibile per eventi e soggiorni. Da oltre 30 anni Racconigi è inoltre sede del Centro Cicogne e Anatidi federato LIPU, una vasta area umida non lontana dal Castello, frequentata da decine di cicogne e volatili che nidificano e sostano durante la migrazione, un vero spettacolo della natura.

RESIDENZE STORICHE DEL CUNEESE

it_IT

Cosa

fare

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Esperienze

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Dove

dormire

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato