OSTANA

BORGO OCCITANO D’ECCELLENZA

Inserito tra i Borghi più Belli d’Italia, Ostana è un esempio di riqualificazione architettonica montana ben riuscita. L’economia, legata inizialmente alla pastorizia, si è man mano aperta a un turismo di qualità, slow, che ricerca ambienti autentici dove continuano a vivere e a essere tramandate le tradizioni e la cultura locali, ben rappresentate nel Civico Museo Etnografico e nell’Ecomuseo dell’Architettura e del Paesaggio Alpino. 

Scopri

di più

Ostana è il più piccolo comune della Valle Po, ma anche un esempio di riqualificazione architettonica intelligente che gli ha valso la possibilità di far parte del club I Borghi più Belli d’Italia. Disseminate tra le borgate una serie di cappelle e piloni votivi; tra le tante, spicca senz’altro quella di San Nicolao, costruita in posizione panoramica sopra una rupe e ombreggiata da un grande faggio. 


Meta per lungo tempo della sola pratica della transumanza estiva delle greggi, il borgo, a seguito dell’eccellente opera di recupero architettonico, è diventato destinazione di un turismo slow, dove l’autenticità dei luoghi e il richiamo alla tradizione occitana sono l’elemento d’attrazione principale. Gli stimoli culturali non mancano: il Premio Ostana - Scritture in lingua madre, concorso letterario dedicato alle culture cosiddette minoritarie, è un modo per esprimere e raccogliere la diversità e offrire così sguardi e prospettive diverse sul mondo.


Innumerevoli sono i percorsi escursionistici e per mountain bike che in inverno si trasformano nei principali itinerari per gli amanti dello sci alpinismo e delle lunghe passeggiate con racchette da neve ai piedi del Monviso. Gli appassionati di arrampicata troveranno ad attenderli impegnative pareti di roccia da scalare in estate e imponenti cascate di ghiaccio in inverno.


L’attenzione alla cultura e alle tradizioni locali trova le sue testimonianze nel Museo Civico Etnografico, ospitato all’interno dell’antico Palazzo Comunale, dove vengono riproposti spaccati della vita passata di Ostana, e nell’Ecomuseo dell’Architettura e del Paesaggio Alpino, in frazione Miribrart, un’esposizione che parte dalla cultura materiale del passato per arrivare alla progettazione contemporanea, intrecciando eredità e sviluppo dinamico delle aree montane.


Il piatto tipico del borgo è la polenta di patate e grano saraceno, che si serve ben calda e si accompagna perfettamente con la toma prodotta negli alpeggi locali.

ALPI DI CUNEO: LA VOSTRA VACANZA PERFETTA. VALLE PO

it_IT

Cosa

fare

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Esperienze

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Dove

dormire

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato