CASTELLO DI ROCCA DE’ BALDI

Rocca de’ Baldi, “un luogo sospeso nel tempo” con silenzi e rumori arcaici, con una vita appena percepibile: un pugno di case, tratti di strade porticate lastricate di ciottoli, il castello, la torre, la piazza, la chiesa, una confraternita, la badia e preziose cappelle campestri.

CASTELLO DI ROCCA DE’ BALDI
Piazza Pio VII
Rocca de' Baldi

Tel.:

+39 0174 587 605


Email: mailto:info@museodoro.it
Sito web

Scopri

di più

La storia di questo antico borgo, che ancora colpisce per il tono signorile che segna l’abitato, è strettamente legata ai Marchesi Morozzo della Rocca, una delle più antiche famiglie feudali che vanta oltre mille anni di nobiltà.


Il castello, con i suoi saloni ed il parco con alberi secolari, fu in origine un edificio a carattere prettamente difensivo ed interventi successivi lo trasformarono in palazzo residenziale. Oggi il castello, oltre ad ospitare mostre ed esposizioni temporanee, è sede del Museo Provinciale storico-etnografico “Augusto Doro”, il cui vasto patrimonio di ricerca ha permesso di sviluppare un percorso museale che evidenzia la storia dell’agricoltura dalla sua nascita al ‘900, le trasformazioni ambientali, nonché aspetti etnografici e antropologici della cultura contadina.

Significative e potenti sono le gigantografie tratte dagli scatti di Paul Scheuermeier, ricercatore svizzero, e le gallerie di immagini del fotografo americano Clemens Kalisher. Un allestimento capace di esprimere l'immagine dell'orizzonte tecnico-culturale del passato attraverso i più moderni mezzi di comunicazione multimediale.

it_IT

Cosa

fare

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Esperienze

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Dove

dormire

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato

it_IT

Nessun risultato trovato

Nessun risultato trovato